Billie Eilish vince tutto!

Ha solo 18 anni ma è già un fenomeno musicale: Billie Eilish vince tutto!

Miglior album dell’anno, miglior registrazione, migliore canzone, miglior artista emergente e miglior Pop Vocal Album sono i premi che la giovanissima cantautrice californiana Billie Eilish ha vinto durante l’ultima cerimonia dei Grammy Awards. Il 2019 è stato di sicuro il suo anno! La giovane pop star, con la sua incredibile vittoria, ha superato anche Taylor Swift come vincitrice più giovane nella storia dei Grammy. La Swift aveva infatti 20 anni quando, dieci anni fa, vinse con il brano Fearless.

Quello di Billie è un pop gotico e dark, dalle sfumature affascinanti e ipnotiche e i suoi testi trattano argomenti come il sentimento d’angoscia comune tra gli adolescenti, l’affermazione della propria personalità, i pensieri a volte negativi e suicidi che inducono moltissimi ragazzi della sua età ad estraniarsi dal mondo che li circonda. Insomma, molti suoi coetanei si sono rispecchiati nelle sue parole e questo è senza ombra di dubbio uno dei motivi del suo successo mondiale.

Inoltre, Billie Eilish è totalmente l’opposto della classica cantante patinata. Al contrario, ha spesso parlato dei suoi momenti di depressione e di sofferenza in maniera autentica.

Eccentrica ed ecclettica nel modo di vestire, ha più volte dichiarato di voler essere un personaggio memorabile! E di certo lo sarà ancora di più adesso che è stata scelta per cantare la colonna sonora del prossimo capitolo di James Bond, No Time To Die, in sala dal 2 aprile!